SCIENZE E GESTIONE DEI CAMBIAMENTI CLIMATICI

E’ nato il dottorato in “Scienze e gestione dei cambiamenti climatici” presso l’Università Ca’Foscari di Venezia in collaborazione con il Centro Euro-Mediterraneo per i cambiamenti climatici (CMCC) e il Centro Interdipartimentale per l’Analisi delle Interazioni dinamiche tra economia, ambiente e società (IDEAS). Il CMCC è il centro per lo studio dei cambiamenti climatici promosso dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in cooperazione con la Fondazione Mattei, l'Universita' del Salento, l'Unviversita' del Sannio, il CIRA e il Consorzio Venezia Ricerche.
“L'obiettivo – dice Antonio Navarra, presidente del Centro Euro-Mediterraneo per i cambiamenti climatici e climatologo presso l’INGV- è la formazione di esperti con un'ampia ed approfondita preparazione nella scienza dei cambiamenti climatici. Un settore che richiede conoscenze specializzate in settori specifici come la dinamica dei fluidi geofisici e la modellistica economico-ambientale, ma che ormai richiede anche la capacita' di dialogare efficacemente con discipline sociali e politico-giuridiche. Le sostanziali risorse informatiche del CMCC daranno l'opportunita' agli studenti di potersi misurare con problemi alla frontiera delle nostre conoscenze nel settore, affrontando in modo paritario la competizione internazionale.”
I corsi si svolgeranno in inglese. Il dottorato sarà composto di due indirizzi, il primo concentrato sugli aspetti dinamico-numerici del sistema climatico e il secondo piu' concentrato sugli aspetti di economia, politiche e gestione dei cambiamenti climatici. Vi saranno percorsi formativi comuni, finalizzati alla creazione di una solida base scientifico/economica per la comprensione generale delle tematiche dei cambiamenti climatici e percorsi differenziati a seconda dell'indirizzo scelto dal dottorando.
“Il dottorato promosso e finanziato dal CMCC – rileva Carlo Carraro, che fa parte del comitato direttivo sia del CMCC che di IDEAS – e’ il primo in Italia e uno dei primi al mondo a fornire una formazione interdisciplinare mirata allo studio di uno dei problemi piu’ rilevanti che le nostre societa’ dovranno affrontare nei prossimi decenni.”

Sonia Topazio
Per maggiori informazioni: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=35790

C.S. del 16 Luglio 2007


torna all'indice dei Comunicati Stampa dell'INGV