.Fisica dell'Alta Atmosfera e Ambiente

Che cos'è l'AERONOMIA?

Il termine Aeronomia fu introdotto da Chapman nel 1932 per indicare quella parte della geofisica che studia i fenomeni chimici e fisici dell'atmosfera terrestre ad una quota superiore ai 30 km. In particolare l'Aeronomia studia l'atmosfera della terra con riferimento alla composizione chimica, alle proprietà fisiche, ai moti relativi e alle reazioni alle radiazioni dallo spazio.

L'atmosfera della Terra varia in densità e composizione con l'incrementarsi della distanza dalla superficie terrestre. La parte più bassa dell'atmosfera è chiamata troposfera. Le montagne più alte sono ancora all'interno della troposfera e tutte le nostre attività quotidiane avvengono lì.

L'atmosfera al di sopra dei 10 km è chiamata stratosfera. I gas sono ancora densi, ma man mano che la quota aumenta divengono sempre più rarefatti. Ad altezze di 80 km i gas sono così rarefatti che gli elettroni liberi possono esistere soltanto per brevi periodi di tempo prima di essere catturati dai vicini ioni positivi. L'esistenza di particelle cariche segna l'inizio della regione ionosferica che ha le proprietà di un gas e di un plasma.

Sebbene le proprietà della ionosfera siano note e usate in vari modi, c'è ancora molto da imparare sulla sua fisica, chimica e sulle risposte all'influenza solare. La parte superiore della ionosfera può essere studiata con i satelliti ma i livelli più bassi si trovano al di sotto delle loro orbite e contemporaneamente sono troppo elevati per essere studiati usando strumenti portati da palloni o aerei. Molte delle teorie attuali sono quindi dedotte osservando gli effetti della ionosfera sui sistemi di comunicazione.

La ionosfera ancora oggi ricopre un ruolo importante nella nostra società: alcune importanti stazioni radio internazionali, infatti, sfruttano le sue proprietà di riflettere i segnali radio per diffondere i propri programmi (sia di informazione che di intrattenimento) in tutto il mondo. Inoltre la ionosfera, assicurando comunicazioni di lungo raggio, puo' essere usata per comunicazioni commerciali nave-terra, collegamenti aerei, comunicazioni militari e sistemi di sorveglianza.

La ionosfera è influenzata dall'attività solare ed eventi solari come i 'flares' o i 'coronal mass ejection' possono portare ad un'interruzione mondiale delle comunicazioni sulle bande delle onde corte. Inoltre anche i segnali trasmessi ai satelliti e dai satelliti per le comunicazioni e la navigazione passano attraverso la ionosfera e possono essere disturbati da sue eventuali perturbazioni. Le prestazioni dei sistemi e la loro affidabilità, pertanto, possono essere influenzate dalle irregolarità ionosferiche. Queste ultime anche se possono avvenire ovunque, sono particolarmente accentuate a latitudini equatoriali e polari.

La seguente è una mappa clickabile.

.....

Torna all'indice di Fisica dell'Alta Atmosfera