Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - Sezione Roma2 - Geomagnetismo, Aeronomia, Geofisica Ambientale


Unità Funzionale “Geomagnetismo”

Personale dell’Unità Funzionale
Paola De Michelis Primo Ricercatore
Responsabile UF
Domenico Di Mauro Ricercatore
Guido Dominici Collaboratore Tecnico
Luigi Magno Collaboratore Tecnico
Massimo Miconi Collaboratore Tecnico
Angelo Di Ponzio Collaboratore Tecnico
Sabina Spadoni Operatore Tecnico
Roberta Tozzi Ricercatore
Massimiliano Fois Assegnista
Personale in servizio presso la Sede di Porto Venere
Osvaldo Faggioni Primo Ricercatore
Cosmo Carmisciano Tecnologo
Paolo Stefanelli Collaboratore Tecnico
Fabio Caratori Tontini Ricercatore
Luca Cocchi Ricercatore
Marina Locritani Borsista
Filippo Muccini Borsista
Maurizio Soldani Borsista
Marco Gambetta Assegnista
Elena Sassi CoCoCo
Giovanna Piangiamore Borsista

È noto come lo studio del campo geomagnetico, della sua origine ed evoluzione, e della sua caratterizzazione spazio-temporale sia fondamentale per la comprensione della struttura del nostro pianeta e dei processi dinamici che avvengono al suo interno e nello spazio circostante. Inoltre metodologie che si basano su tecniche magnetiche rappresentano dei potenti strumenti diagnostici sullo stato geofisico del nostro territorio.

Indirizzi generali delle attività dell’Unità Funzionale

Obiettivi essenziali dell’attività di ricerca

  1. Caratterizzazione e studio della variazione secolare: analisi della variazione secolare su scale globale con particolare attenzione all’identificazione e studio dei jerk geomagneici.
  2. Osservatori automatici permanenti e Reti magnetiche: innovazione degli osservatori di Castello Tesino e di Lampedusa, attivazione di una trasmissione dati in ambito Intermagnet per l’Osservatorio di Castello Tesino, e misurazioni magnetiche per Progetti specifici.
  3. Studio dell’induzione elettromagnetica nell’interno della terra e Tettonomagnetismo: estensione di campagne di misura di magnetovariazioni per la rappresentazione elettromagnetica integrata della litosfera italiana, definizione di campi magnetici ed elettromagnetici associati ad eventi sismici in aree di studio.
  4. Studio della dinamica magnetosferica e relazioni Sole-Terra mediante la ricostruzione di strutture di correnti magnetosferiche, la caratterizzazione della configurazione dinamica della coda geomagnetica e la sua modellazione, la caratterizzazione dei fenomeni d’interazione tra il vento solare e la magnetosfera, con particolare attenzione alle micropulsazioni.

Attività di servizio

  1. Osservatori e bollettini: conduzione e potenziamento di due osservatori geomagnetici su territorio italiano (Castello Tesino e di Lampedusa) e di due su territorio antartico (Stazione Mario Zucchelli e Stazione Concordia), pubblicazione dei relativi annuari, valutazione degli indici K di attività magnetica trioraria relativi all’osservatorio geomagnetico di L’Aquila.
  2. Rete Magnetica Nazionale: ripetizione misure assolute nei (~100) caposaldi della Rete Magnetica Nazionale, pubblicazione di carte magnetiche degli elementi del campo geomagnetico sul territorio nazionale.
Torna SU