Il 3 novembre 2002 l'Alaska centrale è stata colpita da un grande terremoto di magnitudo 7.9 localizzato circa 135 km a sud di Fairbanks e 283 km a nord di Anchorage [USGS National Earthquake Information Center-NEIC location: 63.520N, 147.530W;  Alaska Earthquake information Center (Univ. of Alaska)-AEIC location: 63.5175N, 147.4440W]. L'evento è stato preceduto da una scossa di magnitudo 6.7.

Il terremoto ha prodotto la rottura di circa 300 km della faglia Denali, una faglia trascorrente destra lunga in totale700 km. I primi sopralluoghi hanno mostrato uno spostamento laterale in superficie dei due lati della faglia di alcuni metri, fino ad un massimo di 10-15.

La rottura attraversa l'oleodotto Trans-Alaska Alyeska (TAPS) che pur avendo ceduto in alcune strutture di supporto ha resistito bene all'evento che era stato previsto nel progetto.

USGS Earthquake Hazards Team Seminar Series
The great M7.9 Denali Fault, Alaska earthquake of Nov 3, 2002: a report from the front lines
Speaker: Tim Dawson, David Keefer, Rob Kayen & Greg Anderson, USGS, EHZ Team
Host: David Schwartz

Altre informazioni ed aggiornamenti alle pagine:

http://www.sciencemag.org/cgi/content/full/300/5622/1113/DC1
http://earthquake.usgs.gov/eqinthenews/uslbbl/index.html
http://www.giseis.alaska.edu/Seis/M7.9_quake_2002/M7.9_quake.html
http://wwweic.eri.u-tokyo.ac.jp/EIC/EIC_News/021103AL-e.html

torna all'indice degli eventi sismici recenti | Centro Nazionale Terremoti | INGV -Sezioni di Roma | INGV