Il Terremoto di Bhuj, Gujarat (India) del 26 Gennaio 2001

Alle ore 03:16 GMT del 26 Gennaio 2001 una forte scossa di terremoto ha colpito la regione del Kachchh, nella provincia indiana del Gujarat. Il sisma, di Mw 7.6 (Mo=2.8*10**20 Nm), ha avuto origine a circa 20 km a NE della città di Bhuj. Le coordinate epicentrali sono 23.40N 70.32E. La profondità ipocentrale è di circa 18 km. La struttura che lo ha originato è orientata est-ovest con un meccanismo focale di tipo inverso, una blind thrust in quanto non sono stati rilevati indizi di fagliazione superficiale.

Il forte sisma ha provocato il crollo di edifici persino ad Ahmadabad, la principale città del Gujarat, distante circa 240 km dall'epicentro ed è stato avvertito anche a Bombay.
In passato la regione è stata interessata da altri forti terremoti originati dalla collisione della placca Indiana con quella Euroasiatica.
In particolare si pensi al sisma del 1819 - Ms 7.8
(si veda mappa dei risentimenti confrontata con quella del 2001) da visualizzare con Internet Explorer.

Nel Rann di Kachchh, la zona desertica a Nord dell'area epicentrale, sono evidenti fenomeni di liquefazione. Essi hanno portato in superficie falde acquifere e corsi d'acqua sommersi da molti anni. Ciò ha prodotto la nascita di veri "vulcani di fango" per decine o centinaia di metri, con pozze d'acqua profonde anche 120 cm. Non sono evidenti indizi di fagliazione superficiale.


La regione del Kachchh è bordata ed attraversata da una serie di strutture attive allineate est-ovest, quali la Nagar Parkar a nord, la Kathiwar a sud. Altre strutture principali identificate nella regione sono la Katrol Hill Fault, la Kachchh Mainland Fault, la Banni Fault, la Island Belt Fault e la Allah Bund Fault

Nella figura in basso oltre a tali strutture sono riportate le isosisme.

Di seguito vengono mostrate una serie di fotografie riprese nel mese di Aprile 2001, circa 3 mesi dopo il sisma. Presso Lodai, un villaggio nel cosiddetto "Rann di Kachchh", una regione desertica a NE di Bhuj, la strada è stata danneggiata in più punti.

Bhuj è la città più importante nell'area colpita dal sisma. Le uniche abitazioni ad aver subito danni minori sono gli edifici di più recente costruzione.

Tra gli insediamenti visitati i più colpiti sono i villaggi a SE di Bhuj, cioè Ratnal, Anjar e Bacchau. In essi la quasi totalità delle abitazioni risultano distrutte o fortemente danneggiate. Ciò è dovuto, oltre che alla distruttività del sisma, ai materiali edilizi utilizzati. La gran parte delle abitazioni sono del tipo kutcha/pucca, cioè realizzate in fango e mattoni. I rarissimi edifici in cemento e ferro, anche se vicini all'area epicentrale e quindi sottoposti a pesanti sollecitazioni che ne hanno minato l'integrità, non hanno subito il totale collasso strutturale che è invece evidente nei primi.


Lodai
(strada crollata)

Anjar

Bacchau

Ratnal

Bhuj

Bhuj

Bhuj

Bhuj

Bhuj
2001 1819


Per saperne di più... 

per ulteriori informazioni contattare il Dr. Salvatore Stramondo