La Rete Sismica dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato il 14 febbraio 2002 un evento sismico in Italia nord-orientale (Provincia di Udine), alle ore 04:18 italiane con localizzazione 46.41 N, 13.11 E (località più vicine: Moggio Udinese, Amaro, Tolmezzo), di Magnitudo Ml=4.9 determinata dai dati della Rete Mednet. Un terremoto di tale magnitudo può produrre un'intensità della Scala Mercalli fino al VII grado.
L'evento è stato preceduto da una scossa alle ore 04:13 (Md=2.3, I=II M.C.S.) ed è stato seguito da una sequenza di repliche, le maggiori delle quali sono avvenute alle 04:21 e 04:45 con magnitudo inferiore a 3.0.
Le localizzazioni sono state effettuate con i dati della Rete Sismica Nazionale e con quelli della
rete sismometrica della Regione Friuli Venezia Giulia, gestita dal CRS dell'OGS di Udine.
Le profondità  ipocentrali si concentrano tra i 10 e i 15 km.
L'evento si è verificato nella regione del Friuli, poco a nord dell'area interessata dai
forti terremoti del 1976

Nella figura sono riportati i terremoti più forti avvenuti nella regione come riportati nel Catalogo Parametrico dei Terremoti Italiani (quadrati rossi, con l'anno in cui sono avvenuti). Negli ultimi anni, la sismicità stata molto frequente, come visibile dal catalogo della sismicità strumentale.
La sismicità in questo settore della catena alpina ha carattere compressivo (terremoti generalmente con meccanismo inverso o trascorrente) ed è causata dalla spinta verso nord della placca adriatica al di sotto delle Alpi orientali (si veda anche il testo e le figure relative al terremoto di Merano del 17 luglio 2001 in questo sito). Il meccanismo focale del terremoto del 14/02/02 determinato dai dati della rete MedNet ha carattere transpressivo con asse di compressione Nord-Sud, simile alla sequenza sismica del 1976.

Al momento attuale non si hanno informazioni relative a danni al patrimonio abitativo e notizie di vittime o feriti anche a causa dell'opera di ricostruzione e adeguamento alla normativa degli edifici effettuata dopo il terremoto del 1976.


Elenco delle scosse registrate
nella zona dell'evento
Meccanismo focale
(MedNet)

Ora

MD

4:13:0

2.7

4:18:0

4.9

4:26:0

2.2

4:26:55

2.7

4:36:40

2.4

4:37:40

2.0

4:48:0

1.7

5:18:0

1.7

5:18:40

1.8

5:31:40

2.2

5:45:40

2.8

5:48:30

1.7

6:18:50

1.8

6:25:0

1.7

7:27:0

2.4

Home Page INGV

Home Page delle Sezioni di Roma